www.vitruvio.emr.it

29 giugno 2019 - Inaugurazione stagione estiva "Battiferro finché caldo"

l'evento fa parte di Bologna Estate 2019, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna - Destinazione Turistica  

battiferro bologna inaugurazione estiva 2019

il Battiferro sarà aperto dalle ore 20.00
ingresso libero, con prima consumazione richiesta € 7,00 a persona
Dove: via della Beverara 123/a - via del Navile 29/5, Bologna
Con ampio parcheggio gratuito 

L’edizione 2019 di “Battiferro finché caldo” debutta sabato 29 giugno a partire dalle ore 20.00. 

Con una grande festa verrà presentato il calendario stagionale creato dall’Associazione Vitruvio, grazie alla collaborazione del Quartiere Navile, del Comitato Salviamo il Navile, del Museo del Patrimonio Industriale e tante organizzazioni e artisti impegnati nell’ambito della musica, della danza e del teatro per animare il Battiferro e valorizzare una zona che conserva una ricca e importante storia legata alle vie d’acqua di Bologna. 

A tutti i partecipanti saranno offerte salsicce bruschette (un piatto a testa, fino a esaurimento disponibilità) da grigliare in autonomia. Poi musica, teatro, danza, ma anche tigelle, piadine e patate fritte. Le iniziative per la stagione estiva sono previste da martedì a sabato sino alla festa di chiusura, sabato 7 settembre 2019.

inaugurazione estate battiferro bologna vitruvio

Sabato 29 giugno, tra gli ospiti sul palco Eugenio Maria Bortolini, che interpreta il professor Leporello, e Gabriele Baldoni, nella doppia veste di Leporello -assistente di Faldoni - e del sostegnarolo Brunone, e le luminosissime stelle del Burlesque di BB Burlesque Ballet
Ma non è finita qui!
Ad aprire in musica le serate al Battiferro saranno i Bleecker Street, un trio acustico bolognese che fa uno straordinario tributo a Simon and Garfunkel. 
Lo stesso nome del gruppo nasce da un pezzo scritto nel 1964 dal popolare duo folk statunitense. Bleecker Street è il nome di una strada del Greenwich Village, a New York. Prende il nome da una famiglia - quella dei Bleeckers - che possedavano una fattoria in quella zona, agli inizi del 1800. Le periferie del mondo si somigliano, così le storie cantate di una periferia urbana americana incontrano un quartiere che con questa periferia ha molto in comune: il Quartiere Navile. 
Il mattone rosso del profilo urbano, un’antica tradizione industriale legata anche alla presenza dell’acqua, il fermento intellettuale e politico, la vocazione universitaria (nel quartiere Navile in piena espansione proprio in questi ultimi anni). Il trio Bleeker Street attraverso la rilettura del repertorio di Paul Simon ripercorrerà alcune tappe del folk americano degli anni Cinquanta e Sessanta nelle sue intersezioni con il rythm & blues e il rock ‘n’ roll delle origini (formazione: Elio Pugliese, chitarra folk e voce; Frida Forlani, voce e percussioni; Daniele Gozzi, contrabbasso).

Durante la serata saranno presentate in “pillole” le rassegne che ci accompagneranno durante l’estate:

  • Canal Burlesque Anni 20, 40, 60, 80: Le ballerine di Burlesque del gruppo BB Burlesque presentano le performance di teatro e danza con il Sostegnarolo Brunone (interpretato da Gabriele Baldoni) declinandoli in maniera diversa per ogni decade proposta. Il format è dedicato alla storia della navigazione bolognese, con affascinanti esibizioni di burlesque, ha debuttato al Battiferro nel 2015, con grande successo di pubblico, ed è stato realizzato con il contributo di Stefano Gardini (rassegna v.m. 18 anni)
  • un etto di Bologna: Comicità con Marco Dondarini e Davide Dalfiume e anche Eugenio M. Bortolini, musica e visite a tema dedicate al cibo al Museo del Patrimonio Industriale, per raccontare Bologna e la sua tradizione;
  • Serate Afrocaribe: Una rassegna curata dallo storico gruppo Afrocaribe. Diverse le sonorità proposte: kizomba, kuduro, semba, afrohouse, salsa e bachata.
  • Siamo Angeli: Rassegna di concerti in omaggio ai grandi artisti oggi scomparsi: Freddie Mercury, David Bowie, Amy Winehouse, Lucio Dalla, Battisti, Rino Gaetano e tanti altri;
  • Voci di Donna: Concerti dove le migliori voci femminili si cimenteranno nei diversi generi musicali;
  • Eros(o): Rassegna che ha debuttato nel 2018 a tema Eros, raccontato attraverso danza, comici, teatro (rassegna v.m. 18 anni)
  • Brasil Festival - XVII edizione: Il Battiferro ospiterà anche quest’anno la manifestazione, nata nel 2002, che raccoglie il meglio della musica e della cultura brasiliana con ospiti internazionali.
  • Festival “Klezmer & Dintorni” (XII edizione) - Musica di tradizione popolare, dai Balcani alla penisola iberica. Ci sarà la tradizione yiddish, ma non solo.

 

  • I giorni di chiusura saranno la domenica e il lunedì (giorni nei quali resterà comunque a disposizione per eventi privati)

Cenare al Battiferro

griglie battiferroSin dal giorno dell’inaugurazione, il 29 giugno dalle ore 20.00, sarà possibile cenare con tigelle, piadine, patate fritte presso il bar del Battiferro, oppure si potrà utilizzare gratuitamente l'area griglia dove l’Associazione Vitruvio metterà a disposizione come ogni anno tutto l'occorrente per cuocere il cibo portato da casa. Per il bere sarà sempre a disposizione il fornitissimo bar del Battiferro.
 

 

 

bologna estate eventi

 
  • Sei 

 

 

Note dall'Aldilà

Sapreste dove passare una serata al fresco nella torrida estate cittadina?
Certo! In Certosa!

Con Vitruvio scopri una Certosa inedita, custode, oltre che dei nostri cari e dei pregevoli monumenti anche di altri tesori che con le nostre due particolarissime visite notturne (Le Radici della Memoria e Note dall'Aldilà) potrai conoscere, tra musica, natura e bizzarri imbonitori capaci di portare anche il sorriso nel tempio della commozione.

note aldilà certosa bologna vitruvioprenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo: venerdì 19 luglio (ore 21.00) -  
Museo | Complesso monumentale della Certosa, Via della Certosa, 18, presso l'ingresso principale (cortile chiesa)
Prossime date: giovedì 29 agosto (ore 21.00); giovedì 19 settembre (ore 21.00)
Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 12,00 biglietto intero (€ 8,00 minori di anni 12) + € 2,00 devoluti per la Certosa.
Durata: un'ora e mezza circa
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso.

Accompagnati dalla musica entriamo nel grande libro della città scolpito sulla pietra che si erge a custodire le spoglie di chi l'ha scritto. Un viaggio dentro a quell'affascinante teatro monumentale che celebra la nostra storia e custodisce mille segreti.
Alla Certosa nelle notti di questa estate immergetevi nella magica opulenza dell'800 dove vi faremo rivivere gli eccezionali eventi che cambiarono Bologna, dall’arrivo di Napoleone Bonaparte in città fino alla vigilia della Grande Guerra.

Scoprirete una città di teatri. Di musica, di opere e di guerre.

Perché Bologna è una città di teatri. Certo, alcuni avevano aperto i battenti prima dell’avvento della Rivoluzione e altri apriranno nel corso del XIX secolo; molti vivranno una vita effimera, pochi saranno aperti oltre il secondo conflitto mondiale, e solo due sono rimasti attivi fino ad ora ininterrottamente da quell’epoca lontana.
note aldilà certosa bologna vitruvioIn compagnia di Maria Chiara Mazzi (Docente, Accademico Filarmonico di Bologna nella classe dei Musicologi e iscritta all'Ordine Nazionale dei Giornalisti nell'elenco dei pubblicisti) e di un'attrice, parteciperemo ad uno spettacolo itinerante che avrà come colonna sonora opere selezionate dalla ricchissima scelta dalla nostra storia operistica e sinfonica oltre che dalle note seducenti dei café chantant.
Attraverseremo i luoghi - rievocati idealmente grazie alle tombe dei protagonisti e le opere monumentali del tempo - tracciando una mappa affascinante di avventure non solo musicali: un racconto che incrocia la storia della città e quella del teatro musicale, le vicende dei cantanti con quelle delle famiglie proprietarie dei luoghi, mescolando l’arte persino con la cronaca nera!

Le Radici della Memoria

Sapreste dove passare una serata al fresco nella torrida estate cittadina?
Certo! In Certosa!

Con Vitruvio scopri una Certosa inedita, custode, oltre che dei nostri cari e dei pregevoli monumenti anche di altri tesori che con le nostre due particolarissime visite notturne (Le Radici della Memoria e Note dall'Aldilà) potrai conoscere, tra musica, natura e bizzarri imbonitori capaci di portare anche il sorriso nel tempio della commozione.

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo: venerdì 19 luglio (ore 21.30) -  
Museo | Complesso monumentale della Certosa, Via della Certosa, 18, presso l'ingresso principale (cortile chiesa)
Prossime date: giovedì 29 agosto (ore 21.30); giovedì 19  settembre (ore 21.30)
Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 12,00 biglietto intero (€ 8,00 minori di anni 12) + € 2,00 devoluti per la Certosa.
Durata: un'ora e mezza circa
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

Raccomandata almeno una torcia ogni due persone.

Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso.

Cominciamo con il modo più dissacrante per ridicolizzare uno dei nostri costumi: qui l'happy hours diventa Eppi Taffio e il drink più trend è il TomBarolo. Un insolito modo per visitare il cimitero monumentale della Certosa, scoprendo la parte viva e pulsante.

Un viaggio nel giardino della memoria, lungo le siepi e fra le alberature che cingono i sepolcri. Piante a foglie caduche, pioppi, faggi, gelsi.., inseguono le stagioni in un perenne rinnovamento, mentre i sempreverdi resistono impassibili. Elementi complementari riccamente intrecciati in scenografie che danno umanità e spettacolarità a questo luogo senza tempo. Cammineremo nel giardino della nostalgia, nell’estetica, nella botanica della morte e, al contempo, nel simbolismo della vita. Dove capiterà d'incontrare anche un personaggio sorprendente. Ora un venditore ambulante dai prodotti improbabili, ora un impareggiabile narratore delle gesta di personaggi illustri che incontreremo lungo il percorso. Dal mitico Dallara, a Magnol biologo eponimo della Magnolia oppure all'inventore dell'amaro Montenegro. 
Storie mirabolanti raccontate con grande trasporto ed ironia per consentirgli nuovamente di cercare di affibbiarci, amuleti, pozioni, ricette segrete. Un imbonitore d'altri tempi che non dimenticheremo facilmente.
 
Ad accompagnarci saranno Francesco Nigro - guida ambientale regionale, biologo naturalista - e l'attore Filippo Pagotto nei panni dell'eccentrico imbonitore. 
 
 
 
 
 

 


 

 
 
 
 
 

Vitruvio per la NOTTE BLU 2019: la città è sommersa di eventi

Notte Blu è l'appuntamento annuale dedicato alla valorizzazione e promozione del Patrimonio idraulico e architettonico di Bologna. La giornata di martedì 4 giugno 2019 è dedicata proprio alla scoperta della Bologna Città d’Acque e l'Associazione Vitruvio parteciperà con un programma che comprende visite, spettacoli itineranti ed escursioni e la storia delle acque di Bologna e dintorni

L'evento Notte Blu è organizzato dai Consorzi dei Canali di Reno e Savena in Bologna.

martedì 4 giugno
Programma Vitruvio per NOTTE BLU

POSTI LIMITATI, PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Per maggiori info e prenotazioni:

tel. 329 3659446 - mail associazione.vitruvio@gmail.com

 

ore 19.00 La Pancia di Bologna: dalla Montagnola ai suoi sotterranei

La zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli ci porta alla scoperta dei tanti segreti della Montagnola. Si tratta del primo giardino alle porte di Bologna, che in 700 anni di storia è cresciuto e si è gonfiato come la pancia della città. Sempre conteso dai simboli del potere, è tuttavia sempre tornato al popolo attraverso incredibili rivolte o per semplice noncuranza. Con questa visita-spettacolo andremo alla scoperta del Parco, per poi terminare nel rifugio antiaereo sotterraneo del Pincio, grazie alla collaborazione con Dynamo la Velostazione di Bologna. scopri di più

 

ore 21.00 Dammi il tiro dalla Torre

Una visita-­spettacolo per conoscere la storia di Bologna e delle sue tradizioni insieme alla zdàura Onorina Pirazzoli. Con lei andremo dal Ghetto Ebraico in giro per il centro storico, conosceremo le storie delle vie d'acqua e di come la città si sia evoluta nei secoli. scopri di più

 

ore 21.00  Orizzonti notturni: trekking alla Fonte delle Armi

Una vivace camminata ad anello fuori porta, seguendo le forme dolci delle colline di Ozzano, strette fra le valli del Torrente Idice e Quaderna. Lo sguardo si perde fra i campi verso la pianura illuminata, in un percorso che gode per tutta la sua lunghezza di ampie vedute notturne e per questo consente diversi interessanti avvistamenti di quella schiva fauna selvatica che popola il nostro Appennino. Raggiungeremo un piccolissimo borgo collinare, sulla sommità di un cucuzzolo che ancora porta segni eclatanti del suo essere stato fortificato: era qui il leggendario castello di Ozzano. A poca distanza, quasi fuori posto, appare la Fonte delle Armi, notevole esempio di fontana rinascimentale per anni dimenticata fra le nostre colline, ma anche testimonianza di un territorio ricca d'acqua,la cui storia si fonde col mito. scopri di più

Dal 25 aprile al 1° maggio - Esplora Bologna e Dintorni

Da giovedì 25 a mercoledì 1 maggio, visite guidate speciali, escursioni in gommone e spettacoli itineranti per esplorare Bologna e dintorni.

Non sapete come passare il lungo ponte 
che dal 25 aprile ci porta al 1° maggio?

Vi diamo qualche consiglio per appuntamenti interessanti, attività all'aria aperta e visite culturali da non perdere.

POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 -associazione.vitruvio@gmail.com
PRENOTA ADESSO IL TUO PERCORSO

IL CALENDARIO delle feste

giovedì 25 aprile - Festa della Liberazione

venerdì 26

sabato 27

domenica 28

martedì 30

MAGGIO

mercoledì 1 - Festa del Lavoro

 
 

Bologna Sopra-Tutto - finale alla Torre Prendiparte

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo: domenica 26 maggio (ore 16.00) -  Piazza Galvani, Bologna
Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 12,00 spettacolo + € 5,00 biglietto d'ingresso alla Torre Prendiparte
Durata: circa un'ora e mezza
Prossime date: domenica 9 giugno (ore 16.00); domenica 23 giugno (ore 16.00); domenica 14 luglio (ore 16.00); domenica 28 luglio (ore 16.00); domenica 11 agosto (ore 16.00); domenica 25 agosto (ore 16.00); domenica 8 settembre (ore 16.00); domenica 22 settembre (ore 16.00); domenica 13 ottobre (ore 16.00); domenica 27 ottobre (ore 16.00); domenica 10 novembre (ore 15.00); domenica 24 novembre (ore 15.00); domenica 8 dicembre (ore 15.00); domenica 22 dicembre (ore 15.00)

Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com


Spettacolo con finale sul terrazzo della Torre Prendiparte (La Coronata), nel cuore antico di Bologna. La zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli, supportata da una guida, ha predisposto sino al più piccolo dettaglio per rendere unica quest'esperienza. Le storie che vengono raccontate sono state scelte con cura e dedizione dalla zdàura vitruviana.

Con lei scopriamo alcuni tra i fatti che rendono unica la città, i suoi record ed i suoi “primati”: dalla meridiana più lunga del mondo alla creazione dei fusi orari, dalla torre inclinata più alta d’Europa alla fusione dell'unica statua in bronzo di Michelangelo, Poi Galvani, Marconi, Aldrovandi, l'Università, i portici, ecc... Il pubblico potrà conoscere tante piccole e grandi particolarità che Bologna vanta e che la rendono un posto straordinario, insieme alla possibilità di guardare il centro città - e anche spingersi con lo sguardo un po’ più in là – da una postazione privilegiata.

 

UN PANORAMA UNICO

Proveremo un'emozione ineguagliabile a circa 60 metri di altezza sul terrazzo della Torre Prendiparte. Possiede possenti muri che misurano alla base ben 2,35 metri e che, con progressive riduzioni dette riseghe, conserva il notevole spessore di 1,35 metri alla sommità.  La famiglia dei Prendiparte possedeva un intero isolato che era costituito dal “palazzo vecchio”, dal “palazzo nuovo”, dalla “casa nuova” e da un’ulteriore torre, inoltre, nei pressi di queste costruzioni i Prendiparte possedevano un “grande ospizio merlato” con adiacente la “torre granda”, la Coronata appunto.
La zdàura di Bologna Onorina Pirazzoli ci mostrerà alcuni scorci del centro storico come mai li abbiamo visti.
Sarà davvero emozionante poterci affacciare da questa prospettiva, dove ogni occhiata avrà qualcosa di magico: la Basilica di San Petronio, il cielo dietro le Torri... Difficile riuscire a trasmettere le sensazioni che si potranno provare, mentre Onorina saprà divertirci raccontando alcune delle più stupefacenti storie che rendono Bologna unica in Italia e nel mondo.

 

 

 


*** Onorina Pirazzoli, arzdàura e zdàura di Bologna"  sono marchi registrati ®.  ***
*** Ogni abuso sarà perseguito penalmente. ***

Al Passo col Diavolo, Trekking ai confini della Toscana

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo: domenica 19 maggio (ore 10.00) -
 Passo della Raticosa, parcheggio Chalet Raticosa Via Pietramala 2230, 50033, Firenzuola, Italia  (da lì 3 minuti d'auto di spostamento)
Prossime date:
Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 10,00
Durata: circa 3 ore
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

SI CONSIGLIANO SCARPE COMODE CON SUOLA SCOLPITA.

percorso dinamico (Escursionistico), non accessibile ai minori di 11 anni

passo diavolo vitruvio bologna

Una camminata naturalistica al Passo della Raticosa fra le valli di Idice e Santerno, accompagnati dai racconti del luogo: Storie secolari di pellegrini insidiati sulle francigene, delitti irripetibili consumati fra le mura di una locanda bruciata, e racconti di scommesse col Demonio in persona. 

Leggende di confine che aleggiano fra le praterie ed i caratteristici "Sassi" denti di pietra dall'aspetto senza tempo e dalle striature serpentine che si levano a quasi mille metri fra i panorami appenninici a trecentosessanta gradi di Emilia e Toscana.

 
 
 

1 marzo: Guida ai draghi e serpenti della Bologna metropolitana - incontro

Quando: venerdì 1 marzo (ore 18.15)
Dove: Libreria Esoterica Ibis, via Castiglione 11/b, Bologna
Ingresso libero

Venerdì 1 marzo, l'Associazione Vitruvio è lieta di invitare tutti alla presentazione del libro Guida ai draghi e serpenti della Bologna Metropolitana (ed. Gruppo Studi Savena Setta Sambro - patrocinio Vitruvio) di Francesco Nigroresponsabile delle attività escursionistiche, naturalistiche e didattiche dell'Associazione. L'evento si svolgerà alla Libreria Esoterica Ibis (Bologna). Il volume ci propone il racconto attorno a un argomento che da sempre ha mosso la curiosità e la fantasia umana.

Draghi e serpenti: creature dal fascino primordiale, mostruoso, icone del peccato e dell’abominio, capaci di sopravvivere nella memoria dei secoli i primi, in grado di incutere primitivi timori e sospetti i secondi. Due facce della stessa medaglia, protagonisti indiscussi di una zoologia affascinante, antica e controversa, ma spesso ancora fin troppo attuale. 

 

Non c’è alcuna pretesa enciclopedica, c’è solo una storia che si articola liberamente, senza regole e paletti, fra epoche e realtà diverse, perseguendo un tema che spazia dalla mitologia alla criptozoologia, dalla medicina antica all’araldica, sfumando nella leggenda senza confini precisi, ma cercando nella cultura del territorio evidenze puntuali, degne di essere raccontate.

L'AUTORE

Francesco Nigro, laureato in Biodiversità ed Evoluzione è responsabile delle attività di carattere naturalistico ed escursionistico dell’Associazione Vitruvio,Associazione per l'Armonia e lo Sviluppo del Territorio, consulente del WWF Bologna Metropolitana e guida ambientale regionale.

 

ACQUISTA IL LIBRO 
Prezzo: € 10,00

INFO: TEL. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

 

conto corrente di Vitruvio:

IBAN: IT 98 Q 0638502466100000003644 oppure può essere effettuato

 

  • tramite bonifico (IBAN VITRUVIO: IT 98 Q 0638502466100000003644
  • In contanti: prenotazione del libro e pagamento alla consegna
  • (clicca qui per prenotare il libro)
  •  
  • tramite paypal (cliccando su "aggiungi al carrello): 


Ritiro: previo accordo presso l'accoglienza delle iniziative di Vitruvio, presso i punti di partenza delle iniziative

 

San Valentino a Bologna - speciale Vitruvio

san valentino a bologna con vitruvio

Per San Valentino l'associazione Vitruvio fa una dedica d'amore a Bologna con due percorsi per farvi innamorare della nostra città (ma non solo!)

GIOVEDI'14 FEBBRAIO

ore 18.30 
Fiaba d'Inverno: trekking serale a Brisighella per San Valentino

brisighella trekking san valentino viruvio

Prenota online
Posti limitati - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo piazzale della stazione di Brisighella vicino all’ingresso del bar (ampio parcheggio)
Contributo a persona, da corrispondere in contanti all'accoglienza: € 12,00 con brindisi finale
Durata: due ore circa
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

Un'escursione speciale nella sera di San Valentino, con un percorso che dalla stazione di Brisighella si snoderà costeggiando lo splendido borgo medievale costruito attorno ai suoi tre picchi, con brindisi finale. Risaliremo la prima cima toccando la Rocca dei Veneziani, quindi la seconda dove sorge il Santuario del Monticino, imboccando i sentieri morbidi che si inoltrano nei paesaggi carsici del Parco della Vena del Gesso Romagnola per poi piegare verso il paese e raggiungere l’ultimo dei tre scogli di cristallo dominato dalla torre dell’orologio che guarda sull’abitato da fiaba.
Scopri di più sul percorso "Fiaba d’Inverno: trekking serale a Brisighella per San Valentino"


ORE 21.00
Scuffia in camuffa con finale alle Terme San Petronio

san valentino vitruvio bologna terme san petronio

Prenota online
Posti limitati - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo: Piazzetta Marco Biagi, angolo via dell'Inferno - Bologna
Contributo a persona, da corrispondere in contanti all'accoglienza: € 12,00 spettacolo + € 8,00 OPZIONALE SU PRENOTAZIONE il relax alle Terme San Petronio (via Irnerio 12/A)
Durata: un'ora e mezza circa
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

Spettacolo itinerante con il personaggio della zdàura Onorina Pirazzoli, che ci porta alla scoperta del centro storico e dei suoi luoghi più intimi e romantici. Durante l'itinerario comico, Onorina incontrerà due personaggi di belle speranze che aggiungeranno punti di vista molto interessanti sulle vicende raccontate. Ogni tappa è legata a una storia del passato amoroso di Bologna fino a condurci all'ultimo luogo del nostro percorso: le Terme San Petronio
Qui ci si potrà coccolare in relax tra sauna e idromassaggio SU PRENOTAZIONE (PARTE DI PERCORSO OPZIONALE).
L'
iniziativa è aperta a tutti, si potrà partecipare anche soltanto allo spettacolo e la parte alle Terme è facoltativa (su prenotazione).  Che si voglia partecipare in coppia o con un gruppo di amici ci sarà da divertirsi. Si tratta infatti di un'occasione divertente per conoscere storie di amori perduti nel tempo in una Bologna che vi apparirà bella come non mai.
Scopri di più sullo spettacolo "Scuffia in camuffa con finale alle Terme San Petronio"

 
 
 
 

Borghi, Calanchi ed Echi Millenari: trekking notturno a Monteveglio - nelle notti delle lucciole

prenota online!
POSTI LIMITATI - Prenotazione obbligatoria
Ritrovo: giovedì 20 giugno (ore 21.00) - 
parcheggio alla rotonda di Monteveglio, viale dei Martiri 56  Monteveglio (BO)
Prossime date:
Contributo a persona, in contanti all'accoglienza: € 10,00

Durata: circa 2 ore
Info e prenotazioni: tel. 329 3659446 - associazione.vitruvio@gmail.com

Si consigliano scarpe comode con suola scolpita ed è richiesta una torcia ogni due persone

Borghi, calanchi ed echi millenari: trekking a monteveglio con Vitruvio BolognaUna camminata nel fresco dei boschi in "modalità notturna" per ammirare lo spettacolo delle lucciole, attraverso forre e piccole golei, che ci porterà serpeggiando fino in cresta dove il bosco cede il passo a vecchi coltivi e filari di alberi da frutto dimenticati, quindi ai calanchi toccati dalla “Via Longobarda”, la Piccola Cassia, per raggiungere il pittoresco “baluardo di frontiera” bolognese, il borgo medievale di Monteveglio Alta, che domina il colle col suo torrione e l’antichissima abbazia. Qui fra racconti di oltre mille anni, leggende matildiche, cardinali sanguinari e lanzichenecchi impegnati in assedi estenuanti, ogni pietra sembra avere una storia da raccontare.


Il percorso è semplice e ben attrezzato, il dislivello di circa cento metri rende questa camminata ad anello adatta a persone sportive. Tante, comunque, le pause durante il percorso per osservare ciò che la stagione offre, mantenendo occhi e orecchie sempre vigili per cogliere i segnali della fauna selvatica.

Borghi, calanchi ed echi millenari: trekking a monteveglio con Vitruvio Bologna Borghi, calanchi ed echi millenari: trekking a monteveglio con Vitruvio Bologna Borghi, calanchi ed echi millenari: trekking a monteveglio con Vitruvio Bologna

 

Altri articoli...

Le visite guidate in centro a Bologna

Vitruvio propone tantissime visite guidate, per farci apprezzare luoghi del centro storico di Bologna poco conosciuti o mai visti. Questi itinerari sono condotti da guide esperte.Scopri di più

 

Collabora con noi


  Vitruvio è sempre alla ricerca collaboratori per i suoi itinerari e per il Battiferro.
Clicca qui per saperne di più

Regala Bologna e Barcellona con Vitruvio

CONSULTA LA PAGINA DEDICATA AI REGALI
DA POTER FARE CON VITRUVIO

Spettacoli, visite guidate, un pacchetto viaggio a barcellona e un libro appena uscito su Bologna 
chiedi info

Le visite-spettacolo con Onorina Pirazzoli


Le visite-spettacolo che hanno Onorina Pirazzoli come guida speciale raccolte in un breve elenco da consultare. Scopri di più

 

Calendario iniziative

LUGLIO 

giovedì 18

venerdì 19

sabato 20 

domenica 21

martedì 23

mercoledì 24

giovedì 25 luglio

venerdì 26

sabato 27 

domenica 28 

Trekking Urbano

percorsi storico-naturalistici in centro storico e nel verde di Bologna

LEGGI TUTTO

Per prenotare

Puoi contattarci telefonicamente (anche nei giorni festivi) tel. 329 3659446
oppure scrivere una mail a associazione.vitruvio@gmail.com

 

Speciale TG1

Vitruvio ha accompagnato la giornalista del TG1 Carlotta Mannu a Bologna per realizzare un servizio sui sotterranei e sulle attività turistiche a essi collegati. Una bella occasione per rivedere alcuni dei luoghi celati della città, come ad esempio il Serraglio del torrente Aposa, che negli anni passati in tanti hanno potuto visitare partecipando alle nostre visite e ai nostri spettacoli. Non poteva mancare la zdàura Onorina Pirazzoli
Clicca per guardare lo speciale 

 

Feed RSS

Chi è online

Abbiamo 28 visitatori e nessun utente online

Su Expedia

Vitruvio è anche sulla guida di viaggio Expedia
un vero e proprio punto di riferimento online per organizzare i propri viaggi!
Visita la pagina su Expedia

Chi E' Onorina Pirazzoli

UNA ZDAURA MODERNA

Lei è la zdàura, la madre di ogni massaia e di ogni donna che abbia sfaccendato per Bologna, da quando le due Torri non erano più grandi di due grissini. Per saperne di più...


Trekking Urbano

Questo sito utilizza cookies per personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Facendo click sul pulsante "Chiudi" si acconsente all’utilizzo dei cookies.